Portale ARERA

logo-arera

Questa sezione è dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’art.3 del Testo Integrato in tema di Trasparenza(TITR) allegato alla deliberazione Arera n.444/2019. Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere

3.1.a GESTORI DEL SERVIZIO

Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti

TARIFFE E RAPPORTI CON GLI UTENTI

Comune di Barbarano Mossano (sito web: https://www.comune.barbaranomossano.vi.it)

RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI - LAVAGGIO STRADE

Ciclat trasporti ambiente soc. coop.  (sito web: https://ciclatambiente.it)

3.1.b RECAPITI

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti);

TARIFFE E RAPPORTI CON GLI UTENTI

Ufficio Tributi

RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI - LAVAGGIO STRADE

Per richieste di informazioni, segnalazioni di disservizi e reclami, i contatti sono reperibili alla seguente pagina web dedicata: https://www.operazionequalita.it

Recapito ed orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti fare riferimento al documento CALENDARIO DI RACCOLTA RIFIUTI scaricabile dalla sezione sottostante 3.1.d, oppure dalla pagina web dedicata https://www.operazionequalita.it/comuni/barbarano-mossano.php

3.1.c MODULISTICA RECLAMI

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile

Per reclami relativi ai servizi di RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI e SPAZZAMENTO E LAVAGGIO STRADE rivolgersi al CENTRO SERVIZI RIFIUTI con sede a Noventa Vicentina tel. 0444 760266:

dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 e 15.00 - 18.30 e sabato 09.00 - 12.00

Comunicare eventuali mancate raccolte solo dopo le ore 14.00

La modulistica è liberamente scaricabile dal seguente link:

SEGNALAZIONI RECLAMI DISSERVIZI INFORMAZIONI

3.1.d CALENDARIO E ORARI RACCOLTA

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta

Tutte le informazioni possono essere acquisite consultando il CALENDARIO RACCOLTA RIFIUTI in vigore

CALENDARIO RSU 2024

3.1.e CAMPAGNE STRAORDINARIE

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

[nessun contenuto]

3.1.f ISTRUZIONI PER UN CORRETTO CONFERIMENTO

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto

Consultare il materiale informativo liberamente scaricabile dal sito “Operazione Qualità” di C.I.C.L.A.T. Soc.Coop., raggiungibile al seguente link: https://www.operazionequalita.it/comuni/barbarano-mossano.php

3.1.h PERCENTUALE DI DIFFERENZIATA

Percentuale Raccolta Differenziata

Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso

Le informazioni, ove possibile, verranno acquisite dal catasto nazionale dei rifiuti ISPRA

3.1.i CALENDARIO E ORARI PULIZIA STRADE

Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta

Il servizio è eseguito, indicativamente, con cadenza mensile.

3.1.j REGOLE PER IL CALCOLO DELLA TARIFFA

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

ARTICOLAZIONE DELLA TARIFFA

La tariffa è composta da una quota fissa, determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti, e da una quota variabile, rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento.

La tariffa è articolata nelle fasce di utenza domestica e di utenza non domestica.

Il tributo è dovuto limitatamente al periodo dell’anno, computato in giorni, nel quale sussiste l’occupazione o la detenzione dei locali o aree.

UTENZE DOMESTICHE

La quota fissa della tariffa per le utenze domestiche è determinata applicando alla superficie dell’alloggio e dei locali che ne costituiscono pertinenza le tariffe per unità di superficie parametrate al numero degli occupanti (da n. 1 componente fino ad un massimo di nr. 6 componenti), secondo quanto previsto dal D.P.R. 158/99, in modo da privilegiare i nuclei familiari più numerosi.

La quota variabile della tariffa per le utenze domestiche è determinata in relazione al numero degli occupanti da n. 1 componente fino ad un massimo di nr. 6 componenti.

UTENZE NON DOMESTICHE

La quota fissa e variabile della tariffa per le utenze non domestiche è determinata applicando alla superficie imponibile le tariffe per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta, calcolate sulla base di coefficienti di potenziale produzione secondo le previsioni del D.P.R. 158/99.

Le utenze non domestiche possono avvalersi della facoltà di conferire al di fuori del servizio pubblico la totalità’ dei propri rifiuti urbani, comunicando entro il 30 giugno di ogni anno tale scelta, con effetto dal 1 gennaio dell’anno successivo.

Le utenze non domestiche possono conferire a recupero e/o riciclo parte dei propri rifiuti urbani. In tal caso devono dimostrare obbligatoriamente, a pena di decadenza, entro il 31 gennaio di ogni anno, i quantitativi dei rifiuti urbani avviati autonomamente a recupero nell’anno precedente per poter così usufruire della riduzione della parte variabile della tariffa.

Per ulteriori si rimanda al regolamento TARI in vigore liberamente scaricabile dal successivo punto “3.1m REGOLAMENTO TARI”

3.1.k EVENTUALI RIDUZIONI

Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura

[nessun contenuto]

3.1.n MODALITÀ DI PAGAMENTO AMMESSE

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza delle modalità di pagamento gratuite previste dal TQRIF

Il versamento è effettuato, in due rate con modello semplificato F24 gratuito predisposto dal Comune.

I modelli F24 sono pagabili presso qualunque sportello bancario o postale o per via telematica.

3.1.o SCADENZE PER IL PAGAMENTO

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso

Le scadenze per il pagamento della Tassa Rifiuti sono stabilite dall'art. 36 del vigente Regolamento.

Salvo proroga per motivata necessità e/o urgenza, dal 2023 sono le seguenti:

  • 16 giugno (1° rata o rata unica)
  • 16 dicembre (2° rata)

3.1.p INFORMAZIONI PER OMESSO PAGAMENTO

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Il contribuente che non versi alle scadenze fissate annualmente le somme indicate nell’invito di pagamento, si attiverà la procedura relativa all’accertamento con l’applicazione delle relative sanzioni e interessi al tasso legale vigente.

Le sanzioni applicate sono quelle previste dal D. Lgs. 472/97, ovvero:

  • omessa presentazione della denuncia TARI: sanzione del 100% calcolata su tassa dovuta e non versata riducibile ad 1/3 se interviene adesione del contribuente entro 60 gg dalla notifica del provvedimento con il pagamento dell’importo dovuto e della sanzione ridotta;
  • omesso o parziale versamento TARI: sanzione del 30% su tassa non versata.

Gli interessi sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui sono divenuti esigibili.

3.1.q SEGNALAZIONI ERRORI IMPORTI

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifiva degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore

Nel caso il contribuente riscontri degli errori nella determinazione degli importi addebitati e/o variazioni intervenute nel corso dell’anno, potrà segnalarli all’ufficio tributi mediante presentazione del modulo sgravio TARI di seguito riportato.

L’istanza di sgravio va presentata al protocollo del Comune di Barbarano Mossano ovvero inviata al seguente indirizzo pec: protocollo@pec.comune.barbaranomossano.vi.it

Rimborso_Rettifica Avviso di Pagamento TARI

3.1.r DOCUMENTI DI RISCOSSIONE ONLINE

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione

E' possibile ricevere la documentazione di riscossione in formato elettronico compilando il modulo di seguito riportato.

L’istanza va presentata con una delle seguenti modalità:

3.1.s COMUNICAZIONI ARERA

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti

Le comunicazioni sono liberamente scaricabili dal sito di ARERA:

https://www.arera.it/it/elenchi.htm?type=stampa-21

3.1.t RECAPITI TELEFONICI PER IL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO

I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall'utente, secondo quanto previsto dall'articolo 52 del TQRIF.

[nessun contenuto]

3.1.u POSIZIONAMENTO DELLA GESTIONE NELL'AMBITO DELLA MATRICE DEGLI SCHEMI REGOLATORI

Il posizionamento della gestione nell'ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all'Articolo 3 del TQRIF.

Il Comune di Barbarano Mossano è collocato all'interno dello Schema regolatore 1.

3.1.v STANDARD GENERALI DI QUALITÀ

Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall'Ente territorialmente competente e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all'anno precedente.

Gli standard generali di qualità non si applicano ai gestori del servizio integrato della gestione dei rifiuti inquadrati nello SCHEMA 1 della matrice degli schemi regolatori predisposta dall'Autorità di Regolazione per l'energia Reti e Ambiente-ARERA con Deliberazione n. 15/2022 "Regolazione della qualità del servizio di gestione dei rifiuti urbani" (c.d. TQRIF).

3.1.w TARIFFA MEDIA

La tariffa media applicata alle utenze domestiche e l'articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche.

[nessun contenuto]

3.1.x RATEIZZAZIONE DEGLI IMPORTI

Modalità e termini per l'accesso alla rateizzazione degli importi.

La RATEIZZAZIONE può essere richiesta in caso di ricevimento di:

AVVISI DI PAGAMENTO

Il pagamento dell'importo dovuto per la Tassa Rifiuti può essere effettuato in rata unica con scadenza 16/06 OPPURE in n. 2 rate con scadenza 16/06, e 16/12. Come disposto dall'art. 27 della Delibera ARERA n. 15/2022, dal 01/01/2023 ulteriore rateizzazione può essere richiesta:

  1. dai contribuenti beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per i settori elettrico e/o gas e/o per il settore idrico; lo status di beneficiario di tale bonus deve essere provato dal documento attestante il percepimento di tale bonus oppure autocertificato;
  2. da ulteriori contribuenti che si trovino in condizioni economiche disagiate.

Per richiedere tale rateizzazione, il contribuente che si trova nelle situazioni sopra descritte, può presentare autocertificazione dichiarando/documentando la sua condizione e chiedendo la rateizzazione dell'importo Tari dovuto che verrà concessa nel rispetto delle condizioni stabilite dall’art. 27 della Delibera ARERA n. 15/2022.

ACCERTAMENTI ESECUTIVI

Ai sensi del vigente Regolamento per l’Accertamento e la Riscossione delle Entrate Tributarie, in caso di accertamenti il debitore che versa in una situazione di obiettiva difficoltà economica, può chiedere la rateizzazione del debito complessivo, non inferiore ad euro 100,00, fino ad un massimo di 48 rate mensili.

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio Tributi con le seguenti modalità:

  1. telefonando al numero 0444.788300 interno 4;
  2. scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: tributi@comune.barbaranomossano.vi.it
  3. recandosi presso gli sportelli dell’Ufficio Tributi aperto nei giorni di lunedi’ 9.30 – 12.30 e mercoledi 9.00 – 12.30

Le istanze di rateizzazione degli accertamenti vanno indirizzate all'UFFICIO TRIBUTI del Comune di Barbarano Mossano scrivendo all’indirizzo di posta elettronica certificata: protocollo@pec.comune.barbaranomossano.vi.it

OPPURE consegnando l’istanza personalmente all’ufficio protocollo

In relazione alla richiesta presentata, il contribuente riceverà la notifica del relativo provvedimento di rateizzazione.

3.1.y RICHIESTE DI ATTIVAZIONE, VARIAZIONE E CESSAZIONE DEL SERVIZIO

Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio.

I soggetti obbligati provvedono a consegnare al Comune di Barbarano Mossano la dichiarazione originaria, redatta sui moduli appositamente predisposti dallo stesso, entro il termine di 90 giorni (solari) dalla data effettiva dell’inizio della detenzione o del possesso dei locali e/o aree scoperte.

Ai fini dell’applicazione del tributo la dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi, sempreché non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati.

In quest’ultimo caso, il contribuente è obbligato a presentare apposita dichiarazione di variazione entro il termine di 90 giorni (solari) dalla data del verificarsi della variazione.

Non comporta obbligo di presentazione della denuncia di variazione la modifica del numero dei componenti il nucleo familiare, se si tratta di soggetti residenti.

La dichiarazione di cessata detenzione o possesso dei locali o delle aree deve essere presentata dal dichiarante originario entro 90 giorni (solari) dalla cessazione

Le suddette dichiarazioni possono essere presentate con una delle seguenti modalità:

  • PEC: protocollo@pec.comune.barbaranomossano.vi.it (solo se in possesso d’indirizzo di posta elettronica certificata)
  • RACCOMANDATA A.R.: Comune di Barbarano Mossano – Ufficio Tributi – Piazza Roma, n. 35 – CAP 36048 Barbarano Mossano
  • SPORTELLO: Piazza Roma nr 35 -  ufficio protocollo primo piano

La modulistica è reperibile in formato cartaceo presso l’ufficio tributi e scaricabile in formato telematico dal sito web del Comune di Barbarano Mossano al seguente link:

 Comune di Barbarano Mossano - Regolamenti e modulistica TARI

Ultima modifica: giovedì, 01 febbraio 2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio !

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri