Contributi Regionali Famiglie Fragili 2020

La Regione Veneto ha previsto l'erogazione di contributi a favore delle “famiglie fragili”, ovvero a nuclei familiari che si trovano in una delle condizioni elencate di seguito.

CHI PUÒ ACCEDERE AGLI INTERVENTI PER FAMIGLIE FRAGILI

  1. Famiglie con figli minori orfani di uno o entrambi i genitori (art. 10): è previsto un intervento forfettario di 1.000 euro per ciascun figlio minore.
  2. Famiglie monoparentali e genitori separati o divorziati in situazioni di difficoltà economica (art. 12): è previsto un intervento forfettario di 1.000 euro per ciascun minore.
  3. Famiglie numerose (con 4 o più figli) o con parti trigemellari (art. 13): gli interventi prevedono un contributo forfettario di 900 euro per l’evento parto trigemellare ovvero un contributo di 125 euro a figlio minore per le famiglie numerose con 4 o più figli.
  4. Famiglie con figli minori impegnati nella pratica motoria all'interno delle associazioni e società sportive riconosciute dal Coni, dalle Federazioni e dagli enti di promozione sportiva (art. 14): è previsto un intervento forfettario di 75 euro per ciascun minore che pratica attività motorie.

REQUISITI PER FARE DOMANDA.

Possono fare domanda i nuclei familiari:

  • con Isee fino a 20.000 euro
  • residenti in Veneto o in possesso di un titolo di soggiorno valido ed efficace
  • che non hanno carichi penali pendenti
  • in possesso dei requisiti specifici per ogni linea di intervento, come indicati nell'allegato A della DGR 1309/2020

I richiedenti devono essere in possesso dei requisiti alla data del 2 ottobre 2020 (data di pubblicazione sul BUR del Decreto regionale n. 104/2020), ad eccezione dell'Isee che deve avere validità 2021.

Le linee di intervento 1, 2, 3, 4 sono cumulabili.

COME FARE

I cittadini residenti nel Comune di Barbarano Mossano possono presentare domanda online dal 10 febbraio 2021 al 24 marzo 2021 (entro le ore 23:59), compilando l'apposito form collegandosi al link: https://veneto.welfaregov.it/landing_pages/veneto/as06/index.html

I richiedenti impossibilitati ad inoltrare la domanda online potranno richiedere assistenza, motivando l’impossibilità, dal 10 febbraio al 18 marzo 2021, esclusivamente chiamando il servizio sociale al numero 0444/788307, che valuterà con l’utente la migliore modalità di raccolta della domanda.