Scrutatore di seggio elettorale

Descrizione e modalità

I cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune e in possesso dei requisiti di idoneità possono chiedere, entro il mese di novembre di ogni anno, di essere iscritti nell'albo delle persone idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale. L'elettore resta iscritto fino a quando non perde i requisiti previsti dalla legge o chiede di essere cancellato. Tra il 25° e il 20° giorno antecedente le elezioni, la Commissione elettorale comunale provvede alla nomina degli scrutatori e all'assegnazione ai vari seggi scelti tra gli iscritti all'albo degli scrutatori. Nella stessa seduta la Commissione forma una graduatoria di scrutatori supplenti, per eventuali nomine in sostituzione dei designati impossibilitati ad assumere l'incarico. 

Requisiti di idoneità

  1. Aver assolto agli obblighi scolastici;
  2. essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di Padova;
  3. non presentare cause di incompatibilità previste dall'art. 38 del D.P.R. 30.03.1957 n.361 e dall'art. 23 del D.P.R. 16.05.1960 n.570: essere dipendente dei Ministeri dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni, dei Trasporti, appartenere alle Forze armate in servizio, essere medici funzionari dell'Ulss, dipendenti comunali comandati a prestare servizio presso l'ufficio elettorale. 

Documentazione da presentare

Domanda di iscrizione all'albo, nella quale devono essere indicate le generalità del richiedente, l'indirizzo e e il titolo di studio.

La domanda può essere presentata con una delle seguenti modalità:

  • via email all'indirizzo pec barbaranovicentino.vi@cert.ip-veneto.net., con allegata una copia non autenticata di un documento di identità valido;
  • via fax al numero 0444 886760, con allegata una copia non autenticata di un documento di identità valido;
  • direttamente all'Ufficio elettorale, piazza Roma n. 35 nei seguenti orari: da lunedì al venerdi dalle 09:00 alle 12:30 

Normativa di riferimento

  • L. n. 270 del 21 dicembre 2005 "Modifiche alle norme per l'elezione della Camera".
  • L. n. 120 del 30 aprile 1999 "Disposizioni in materia di elezione delgi organi degli enti locali, nonchè disposizioni sugli adempimenti in materia elettorale".
  • L. n. 53 del 21 marzo 1990 "Misure urgenti atte a garantire maggiore efficienza al procedimento elettorale".
  • D.P.R. n. 361 del 30 marzo 1957 "T.U. - Norme per l'elezione della Camera".