Piano Arbovirosi 2020-2025 Arbovirosi

Le arbovirosi sono un gruppo di malattie virali trasmesse da vettori artropodi, come le zanzare e le zecche. Il termine “arbovirosi” deriva da “arbovirus”, che significa appunto “virus trasmessi da artropodi” (arthropode-borne viruses).

I principali vettori artropodi implicati nella trasmissione di arbovirosi sono le zanzare. Tra le numerose specie di zanzare esistenti nel territorio della Regione Veneto, quelle potenzialmente in grado di trasmettere malattie virali sono:
• la zanzara notturna comune Culex pipiens, potenziale vettore del virus West Nile
• la zanzara diurna Aedes albopictus (cosiddetta “zanzara tigre”), potenziale vettore dei virus Dengue, Chikungunya e Zika.

Il virus West Nile è ormai stabilmente presente nella nostra Regione dove è stato rilevato per la prima volta nel 2008. Questo virus infetta prevalentemente gli uccelli ma può essere trasmesso all’uomo o al cavallo attraverso la puntura di zanzare infette Culex pipiens.
I virus Dengue, Chikungunya e Zika non sono attualmente presenti in modo stabile in Europa. Tuttavia, essi sono ampiamente diffusi nelle aree tropicali e subtropicali del pianeta e vi è pertanto la possibilità che vengano importati da Paesi endemici (soprattutto tramite viaggiatori con infezione in atto) e possano stabilire un ciclo di trasmissione locale mediato dalle zanzare Aedes albopictus.
In alcune aree montane e pedemontane del territorio veneto è inoltre diffusa un’arbovirosi trasmessa da zecche, denominata Encefalite da zecche (TBE, Tick-Borne Encephalitis).
Informazioni specifiche sulle singole arbovirosi trasmesse da zanzare possono essere reperite nella pagina della Regione Veneto.

Arbovirosi - La pagina della Regione Veneto

Arbovirosi - La pagina della Regione Veneto

Le misure di prevenzione - Piano Arbovirosi 2020-2025

Le misure di prevenzione - Piano Arbovirosi 2020-2025