TASI

La TASI è il tributo diretto alla copertura dei costi dei servizi indivisibili, cioè i servizi erogati in favore della collettività la cui quantità non è misurabile singolarmente, ad esempio la pubblica illuminazione, la manutenzione stradale, il verde pubblico, la sicurezza locale, il servizio di protezione civile.

Il tributo non è collegato alla superficie degli immobili, bensì al valore catastale dell'immobile, quindi con le stesse regole previste per l'imposta municipale propria IMU (rendite catastali risultanti in catasto, e rivalutate del 5%, per i nuovi moltiplicatori previsti dall’art. 13 del D.L. 201/11).

Presupposto impositivo: il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, compresa anche l'abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai fini dell'IMU, ad eccezione dei terreni agricoli

Soggetto passivo: chiunque possieda o detenga, a qualsiasi titolo, fabbricati, compresa l'abitazione principale, e aree edificabili, ad eccezione dei terreni agricoli.

 

Il Commissario Prefettizio con deliberazione n. 5 del 04 maggio 2018, ha approvato le seguenti tariffe della TASI per il 2018:

  1. aliquota dello 0 per mille per le abitazioni principali e loro pertinenze;
  2. aliquota del 1,80 per mille per le abitazioni principali classificate nelle categorie      catastali A/1, A/8 e A/9
  3. aliquota dello 0 per mille per gli altri immobili, diversi dall'abitazione principale
  4. aliquota dello 1,0 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale
  5. aliquota dello 0 per mille per le aree fabbricabili

 

Pertanto per l’anno 2018 sono soggetti al pagamento della TASI esclusivamente le abitazioni principali di categoria A1, A8 e A9 (ville, palazzi e castelli) + tutte le pertinenze delle medesime abitazioni classificate nelle categorie catastali C2, C6, C7 e i fabbricati rurali.

Per tutti gli altri immobili diversi dall’abitazione principale e per le aree edificabili la TASI anche per l’anno 2018 è stata azzerata e quindi nessun pagamento è dovuto per il corrente anno.

 

Modalita' Di Versamento:

Il contribuente provvederà al calcolo del tributo TASI in autoliquidazione come di consueto avviene per l’IMU, versando obbligatoriamente tramite il modello F24.

 

Codici tributo:

  • 3958 (TASI abitazione principale + pertinenze)
  • 3959 (TASI fabbricati rurali ad uso strumentale)

 

Dichiarazioni IUC:

La Dichiarazione IUC relativamente alle componenti IMU e TASI va presentata al Comune in cui sono ubicati gli immobili entro il 30 Giugno dell'anno successivo alla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta e/o tassa.